Il blog 
della Segretaria

Milano non si ferma!

Lunedì riapre il Duomo, un piccolo segnale di normalità. Ma quelli che ci lasciamo alle spalle sono stati giorni quasi surreali. L'emergenza sanitaria del coronavirus, che ha visto in prima linea  giorno e notte medici, infermieri, tecnici, ricercatori, ma anche tanti sindaci (che non ringrazieremo mai abbastanza!), lavorare per tutelare la nostra salute, ha reso il volto di Milano quasi irriconoscibile. 

Metropolitane desolate, bar e locali deserti, supermercati - come di consueto ben riforniti - presi d'assalto (ricordiamo tutti le foto dello scorso week-end con gli scaffali vuoti). Cinema e teatri chiusi, così come scuole e Università. Sparito il turismo d'affari, le agenzie di viaggio hanno registrato migliaia di cancellazioni. Inevitabilmente l'economia ha subito un brusco rallentamento, mentre il panico dilagava. 

Autorità e istituzioni ci hanno dato regole e istruzioni per ridurre i rischi del contagio. Ci hanno chiesto di evitare gli assembramenti, di rimanere più isolati. E questo ha avuto degli effetti, alcuni prevedibili oltre che necessari, altri un po' meno, che hanno portato a far prevalere in noi psicosi e allarmismo, a volte in misura ingiustificata sulla scia di veri e propri bollettini di guerra diramati dalle nostre tv. 

Ma abbiamo raccolto anche tanti messaggi positivi: quello del nostro Sindaco Beppe Sala che, solo lunedì, ci spronava a pensare alle persone più fragili, agli anziani, piuttosto che a svaligiare i supermercati. O come quello arrivato dal Comitato promotore della Civil week, per ricordarci l'importanza di una telefonata a chi è solo e vive questo periodo ancora più isolato. 

Ma dopo 5 giorni in cui non solo Milano, ma la Lombardia e l'Italia tutta, è rimasta col fiato sospeso e impaurita, iniziano a manifestarsi piccoli segnali di ripresa. Una reazione spontanea che anche noi nel nostro piccolo abbiamo voluto lanciare con l'iniziativa social: Milano Metropolitana non si ferma.

Un invito rivolto alle cittadine e ai cittadini perché non rinuncino ad una colazione al bar, ad un aperitivo con gli amici o a una pizza al ristorante, sempre nel pieno rispetto delle regole vigenti in questa fase. Gesti semplici, a cui in questi giorni in molti abbiamo rinunciato, e al tempo stesso davvero molto importanti per i piccoli esercizi commerciali di prossimità, che stanno pagando un prezzo altissimo di questa emergenza sanitaria.

La reazione della nostra città ci rende  entusiasti e orgogliosi. Orgogliosi di una metropoli che non è solo fatturato, grattacieli e movida, ma anche solidarietà, resilienza, coraggio.

Milano ha dimostrato anche stavolta il suo grande cuore e la sua capacità di tenere insieme senso civico e voglia di ripartire. Di tornare competitiva e di non arretrare, senza mai lasciare indietro nessuno. 

Nonostante le difficoltà, le frenate, i bruschi arresti, Milano Metropolitana non si ferma.

Contatti.

PARTITO DEMOCRATICO 
MILANO METROPOLITANA


Via Roberto Lepetit, 4
20124 Milano

Tel. (+39) 02 6963 1000
Fax (+39) 02 6963 1023

Partito Democratico
Milano Metropolitana


Social


© Copyright 2020 - PD Milano Metropolitana